Madri seduttive e padri distanti generano figli gay : Freud lo confermava già.

3 Novembre 2018

Ciao lettore , ti do come al solito il mio più caro benvenuto nel mio blog. Quest’oggi ho deciso d affrontare il discorso sull’omosessualità , riferendoci in particolare modo alla teoria psicoanalitica freudiana di inizi 900. Buona lettura

Ciao lettore 

Perché oggi sei qui?

A mio avviso , se sei qui è perché stai cercando delle risposte.

E io te le darò.

Ma prima , se ancora non lo hai fatto , ti invito a leggere il mio precedente articolo , e soprattutto , ti invito a leggere chi sono e cosa faccio nelle mia vita.

E allora è da poco che sei diventata madre e ti starai già domandando di che colore avranno gli occhi di tuo nipote , di cosa indosserai il giorno del matrimonio in chiesa di tuo figlio , o di quanto sarai orgogliosa quando tuo figlio costruirà anche lui la sua famiglia , con moglie , e prole.

Tuo figlio cresce e ti rende sempre più orgogliosa.

E tanto forte è l’amore per tuo figlio che propri non riesci a non spupazzarlo continuamente , a non andarlo a prendere a scuola ,a non controllare tutte le sue uscite , a non fare ogni cosa con lui ; hai perfino smesso di lavorare per dedicarti al 100 % a lui.

Sei arrivata al punto che quasi ti infastidisce che tuo marito voglia passare un po’ di tempo solo con vostro figlio. 

Beh ma non ti si può dare torto, dopotutto :

siamo così sicuri che il papà starà adeguatamente attento ? , che non gli faccia mancare niente? E se poi ha fame e non se ne accorge ? E se poi gli manchi ? 

Vabbe và meglio che resti qui con te , al sicuro con mamma, che mamma di sicuro non ti fa mancare niente !

Tuttavia , passano gli anni e inizi anche a notare in tuo figlio dei comportamenti “sospetti” : magari gli hai beccato nella cronologia del telefono dei siti porno gay , magari lo vedi sempre con molte amiche , predilige indumenti , programmi tv , e giochi sempre molto femminili , e allora ti sarai sicuramente chiesta :

“Ma non è che mio figlio è gay ?”

“Ma non è che è colpa mia ?”

E allora , cari genitori o cari adolescenti alle prime esperienze, se oggi siete qui per capire chi siete , cosa avete sbagliato o cosa sarete in futuro , beh , la spiegazione che vi fornirò , potrà aiutarvi a fare luce sui vostri dubbi.

E allora non ci dilunghiamo troppo e continua a leggere cosa ho da dire.

La vera domanda qui é:

“I genitori sono responsabili dell’orientamento sessuale del figlio?”

La risposta , ovviamente , non può essere data senza una spiegazione.

Oggigiorno un po’ tutti ci chiediamo cosa realmente determini l’orientamento sessuale , ma pochi hanno realmente le idee chiare su quale sia la realtà del fatti.

Questo perché il più delle volte l’opinione comune pensa che il primissimo desiderio sessuale compaia durante la pubertà ; ma non è assolutamente così, e Freud ce lo spiegava già a fine 800, inizi 900.

Infatti Freud sosteneva che l’istinto erotico , o “libido “ fosse già presente sin dalla nascita.

Questo piacere , inteso come energia erotica , deve essere pienamente soddisfatto in tutte le tappe di vita del bambino.

Nel senso che , dal momento in cui il bambino nasce con la libido “in bocca”, dovrà ad esempio ,soddisfare pienamente il suo piacere attraverso la suzione del seno. (fase orale)

E così via per tutte le altre fasi del ciclo di vita.

Una volta entrati nel meccanismo di ragionamento freudiano, non è difficile da capire quello che sto per dire.

Superate alcune fasi della libido , essa , verso i 3 anni d’età , si rivolgerà verso la madre , inaugurando così , la cosiddetta fase edipica, che prende il nome dalla storia di Edipo, personaggio greco che per sposare sua madre , uccise suo padre.

Per i successivi due o tre anni il bambino resterà sessualmente fissato alla madre , per poi , solo dopo alcune fasi , indirizzare il proprio desidero sessuale verso il mondo esterno.

Ma allora , come si sviluppa l’omosessualità?

Freud ci dice che , durante la fase edipica , può capitare che il bambino resti così tanto assuefatto dalla madre, da non poterne più uscire, da non potersene più liberare.

Ma allora la domanda vien da sé; 

Perché il rimanere eroticamente fissato alla propria madre porterebbe il ragazzo ad essere sessualmente attratto da altri uomini ? 

Non sarebbe più verosimile il contrario , visto che la madre è una donna ? 

Per ovviare a questo problema , Freud ipotizzò che il ragazzo , non essendo in grado di liberarsi dall’attrazione per sua madre , finisse per identificarsi con lei e ricercando di conseguenza partner del suo stesso sesso.

Si ma , cosa può aver portato un ragazzo a divenire omosessuale ?

Il motivo era intuibile già dal piccolo preludio fatto all’inizio .

Infatti , il motivo di tutto ciò , secondo Freud, deve essere ricercato nel fatto che sua madre fosse molto legata a lui o perfino seduttiva, così da impedirgli di allontanarsi.

E che importanza hanno i padri ?

I padri , come le madri , giocano IL ruolo determinante per un sano sviluppo psichico del bambino , in questo c’è anche quello sessuale.

“I padri dovrebbero a tutti costi , tenere lontane le madri dai bambini” , affermava lo psichiatra della University of California , Los Angeles , Richard Green.

“Se un padre vuole che il figlio cresca eterosessuale deve rompere il legame madre-figlio” , affermava invece Joseph Nicolosi , uno dei più noti terapeuti riparativi.

Beh , è chiaro insomma che il padre , se stato distante e ostile , potrebbe aver generato nel figlio un’inconscia castrazione, spingendolo verso una relazione eccessivamente intima con la madre.

 Bene caro lettore siamo giunti ance quest’oggi alla fine di quest’articolo, dove ti ho proposto il punto di vista del padre della psicanalisi riguardo lo sviluppo sessuale del bambino.

Se ti sei rivisto in quello che ho detto , allora evidentemente un approccio del genere fa al caso tuo!

Le mie considerazioni:

Il contributo che ha dato Freud è sicuramente notevole , ma non è tutto. Infatti , per via dei pochi strumenti scientifici dell’epoca , sono state trascurate alcune variabili che potrebbero essere determinati per la costruzione di una teoria vera, ad esempio quella di matrice biologica. (ma gay ci si può anche nascere ?) Non ti preoccupare perché parlerò anche di questo, e sopratutto chiarirò il mio punto di vista. Grazie. Alessandro , il professorino

Lascia un commento

Il Professorino

Il Professorino

Mi chiamo Alessandro , sono uno giovane universitario ,e mi stresso molto facilmente , poi però prendo in mano il computer e inizio a scrivere sul mio blog.
Perchè ho deciso di farlo?

About Me

Ti piace questo articolo?

Condividilo:

Articoli Correlati:

La mia bulimia

Inspiegabile la sensazione di pienezza dopo aver ingerito così tanta aria che attraversa fitta la mia amarezza come se fosse una prelibatezza culinaria Mi congratulo

Read More »

Gli altri Articoli:

La mia bulimia

Inspiegabile la sensazione di pienezza dopo aver ingerito così tanta aria che attraversa fitta la mia amarezza come se fosse una prelibatezza culinaria Mi congratulo

Read More »
Chiudi il menu