Come accettare un amore finito o mai avuto.

16 Dicembre 2018

Ciao lettore ! Ti do come sempre il solito benvenuto in questo appuntamento domenicale all’interno del mio blog. Ci siamo passati tutti , o comunque prima o poi ci passeremo , l’amore è meraviglioso , ma quando finisce potrebbe diventare il più strenuo tra i nemici. E allora scopri come riuscire ad accettare la fine di un amore , o per alcuni , il non averlo mai potuto assaggiare.

“Ed è con grande rammarico che oggi ti parlo

senza più sentire lo svolazzo di farfalle

nello stomaco che senza più fatica scelgo di non colmarlo

perché sono alle stelle e lascio te nelle stalle.

Che gran peccato quello di non aver potuto assaggiare

il gusto effimero del tuo palato

che per questo tempo non ha fatto altro che sabotare

la mia vita dal suo corso dorato.

Oh caro destino vendicatore

ho smesso di addobbare questo albero natalizio

del senso di colpa congelatore

che accorcia della mia felicità il suo solstizio.

Guardo questa notte le stelle che sono spente

in questo cielo che del mio riflesso ha parvenza

mentre limo ogni angolo dell’affilato dente

che uso per stritolare i resti della mia dipendenza.”

-Alessandro Zucaro 

L’amore è il regno delle contraddizioni. Crediamo di essere delle persone forti , audaci , orgogliose , fin quando non ci innamoriamo per davvero. E’ proprio li che tutte le nostre virtù si riducono ad un mucchio di carboni spenti e aridi.

Personalmente l’amore non mi ha mai colpito in fondo , infatti , io apparterrei a quella ristretta categoria di persone che hanno sempre avuto a che fare con amori non corrisposti. Ahimè questa maledizione continua a sanguinare il mio cuore , per fortuna che tengo la mente molto impegnata , altrimenti davvero non so che fine avrei già fatto. 

ma comunque , torniamo all’argomento del nostro articolo.

Come accettare un amore finito o mai avuto.

Cosa significa ? 

Con l’articolo che vi propongo oggi cercherò di spiegarvi quanto in realtà sia inutile trascorrere anche solo un’altra ora rimurginando su un amore ormai finito , o piangervi addosso per un amore che non avrà mai occasione di sbocciare. Credetemi , se leggerete attentamente quello che vi sto per dire , riuscirete a riprendere la via della felicità , basta tenere sempre a mente che non c’è tempo per perdere opportunità !.

Innanzitutto , ci siamo mai chiesti perché si sta male per amore ?

I motivi sono tra i più disparati , ed è logico che non riusciamo a individuarli quando stiamo male , ma questo è un classico della psicologia umana : abbiamo la risposta a tutto solo quando non ne abbiamo ormai più bisogno. Ma ora vi svelerò io il perché.

Oggigiorno , ma come anche allora , le mire spietate dell’amore tendono a colpire i cuori più affranti , magari da un trauma infantile o magari semplicemente perché reduci da storie pregresse fallimentari e deludenti.

Quello che vi sto cercando di dire è che all’interno di una coppia , è normale , soprattutto nella prima fase dell’innamoramento , che si sviluppi un determinato livello di dipendenza , dipendenza dall’altro, che dovrebbe però col tempo stabilizzarsi. 

Quando ciò non accade , la dipendenza permane nel tempo ed è dunque esattamente come una comune dipendenza da da alcol o amfetamine , il dipendente ha letteralmente bisogno di “dosi” , in termini di presenza e tempo da trascorrere con l’altro , sempre maggiori affinché possa vivere , vivere bene.

Quando stiamo male per amore , ma male a tal punto da rinunciare a mangiare , a uscire di casa , è perché probabilmente in noi si è attivata una dipendenza affettiva per il nostro partner ; “una forma patologica di amore in cui il soggetto dedica tutto sé stesso al partner , elemosinando attenzioni e continue conferme , in una sorta di “sudditanza” , per contrastare la propria impotenza , vuoto affettivo e disagio.”

Cosa accade quando diventiamo dipendenti per il nostro partner ?

Accade semplicemente che di punto in bianco il vostro partner diventa ai vostri occhi il vostro “salvatore” , diventa fulcro della vostra esistenza.

Vengono così trascurate le normali attività quotidiane per poter trascorrere il maggior tempo con l’altro , ossessionati dal pensiero di perderlo. Un’altra caratteristica è che si inizia ad aver paura di ogni  piccolo cambiamento , non dovesse stravolgere qualcosa!

Ma ora capiamo come intervenire.

Come riesco ad accettare che l’amore è finito ?

Come riesco ad accettare il rifiuto in amore ?

Nonostante siano domande diverse , vi assicuro che il rimedio è uguale.  Questo perché alle volte può capitare che , anche se non c’è mai stato nessun atto concreto che potesse legittimare una relazione , ci si può comunque innamorare follemente di una persona. Sottolineo il “follemente” perché la persona innamorata in questo caso , per quanto la sua mente ha idealizzato il partner ideale , tende a vivere ogni esperienza della propria vita come se fosse realmente fidanzata , è come se in ogni luogo , in ogni città , in ogni angolo della sua vita ci fosse sempre un posto per quella persona ; uscirne in questi casi è anche più dura , ve lo assicuro. 

Ma comunque , rimbocchiamoci le maniche e scopriamo come riuscire ad accettare un amore finito.

  1. Piangi , sfogati , ma datti un tempo.

Con quest’affermazione voglio dire che , nella vita avremo ovviamente a che fare con molti dispiaceri , a volte talmente grandi che per questo non possiamo evitarli. Piangere fa bene , sfogarsi fa bene , perché il dolore va vissuto , altrimenti non può essere superato.

Ma datti un tempo , un tempo ben determinato ; quando capisci che vuoi un po’ stare per le tue o comunque vivere quel dolore , fallo , ma metti una sveglia al telefono che ti ricordi che quel momento deve finire.

2) Fai cose irresponsabili e un po’ folli 

Che c’è il tuo partner era l’unico con cui potevi o riuscivi a fare cose strane? 

Beh , dimostrati il contrario ; prendi corse di autobus opposte , salta per un giorno la scuola o gli studi , vai al mare , prendi treni senza biglietto , vestiti come ti pare , ma soprattutto fregatene !

Sii legger@ cosicché potrai dimostrarti che niente e nessuno può impedirti di essere una piuma

3) Scrivi ogni giorno su un foglio : “ IO VALGO DI PIU’ “

Sembra scontato e anche noioso , ma credimi , anche l’occhio deve convincersi.

Ti assicuro che così facendo , anche se all’inizio ti risulterà forzato , la tua mente accetterà quell’amore finito e riscoprirai la vera storia d’amore , quella con te stess@!

4) Innamorati di una passione 

Fotografia ? Televisione ? Crossfit ? Lettura ? Cosa ti piace veramente fare nella tua vita ? Cosa avevi trascurato , cosa avresti voluto perseguire nella vita ?

Beh , è il momento di scoprirlo.

5) Tuffati in nuove avventure 

Innamorati , parti , viaggia , esci con gli amici che avevi trascurato , riempi il tuo bagaglio di nuove cose , nuove esperienze. Immagina se tutto questo potesse finire domani , cosa faresti oggi?

Le mie considerazioni:

Bene , caro lettore siamo giunti alla fine di quest’articolo , ti ringrazio come sempre per l’attenzione che mi hai dedicato. 
Grazie  Il professorino.

Lascia un commento

Il Professorino

Il Professorino

Mi chiamo Alessandro , sono uno giovane universitario ,e mi stresso molto facilmente , poi però prendo in mano il computer e inizio a scrivere sul mio blog.
Perchè ho deciso di farlo?

About Me

Ti piace questo articolo?

Condividilo:

Articoli Correlati:

Gli altri Articoli:

La mia bulimia

Inspiegabile la sensazione di pienezza dopo aver ingerito così tanta aria che attraversa fitta la mia amarezza come se fosse una prelibatezza culinaria Mi congratulo

Read More »
Chiudi il menu